Lo scorso 28 settembre è approdata in aula la proposta di legge riguardante la legalizzazione della cannabis in Italia, o meglio ciò che ne rimane dopo che le Commissioni Affari Sociali e Giustizia hanno rivisto il testo base in modo da “evitare divisioni”, usando le parole dell’On. Della Vedova (promotore della proposta di legge), ossia eliminando la parte relativa alla legalizzazione delle droghe leggere a uso ricreativo e mantenendo invece la sola parte relativa all’uso terapeutico.

Send a Message